Nel 2017 il 53% degli italiani ha effettuato acquisti online

acquisti online

Nel 2017 il 53% degli italiani ha acquistato prodotti online (dal 50% del 2016). Tra chi non ha fatto acquisti negli ultimi 3 mesi il 43,2% ha cercato informazioni su merci o servizi e/o venduto beni online. La quota di famiglie che accedono a Internet mediante banda larga con una preferenza per la connessione fissa (ADSL, Fibra ottica, ecc.) è salita al 69,5% dal 67,4% del 2016 ma un terzo delle famiglie è ancora senza accesso a Internet. È quanto emerge dall’indagine “Cittadini, imprese e Ict”, pubblicata questa mattina dall’Istat. Il 65,3% delle persone di 6 anni e più si è connesso alla rete negli ultimi 12 mesi (63,2% nel 2016), mentre circa il 47,6% accede tutti i giorni. Nell’uso di Internet l’età è ancora il principale fattore discriminante: sono i giovani a utilizzarlo di più (oltre il 92% dei 15-24enni) ma la crescita è significativa anche tra i 55-59enni (da 62,7% a 68,2%).

Competenze digitali poco diffuse nelle imprese
Resta limitata la diffusione di competenze digitali all’interno delle imprese: solo il 16,2% di quelle con almeno 10 addetti ha addetti specializzati in Ict e solo il 12,9% organizza attività formative in materia informatica.

Forte divario di tecnologie e rete fra grandi e piccole imprese
È ampio il divario tra grandi e piccole imprese nel livello di digitalizzazione misurato dall’indicatore composito Digital intensity indicator: che, per livelli almeno alti di digitalizzazione, è pari all’11% per le piccole imprese e raggiunge il 47% tra le grandi.

Sicurezza informatica priorità per le aziende
La sicurezza informatica è inserita tra le priorità aziendali sia per gli attuali investimenti tecnologici sia per quelli futuri: l’hanno indicata, rispettivamente il 44,9% e il 32,3% delle imprese.

Sempre più imprese vendono online
Pur lentamente – continua il report – continua ad aumentare la quota di imprese che vendono online (12,5%, 11% nel 2016 e 10% nel 2015). L’utilizzo di intermediari per l’ecommerce è molto significativo: il 30% delle imprese che hanno venduto via web nel corso dell’anno precedente ha realizzato almeno tre quarti del fatturato web tramite siti o app di intermediari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menù Principale